/Polo dell’Economia: al via la ricerca della location

Polo dell’Economia: al via la ricerca della location

Da tempo di parla della nascita del Polo dell’Economia, un edificio nel quale verranno riuniti sotto lo stesso tetto una serie di uffici provinciali che si occupano di economia, come anche dei servizi che le sono collegati. All’interno di questo edificio si andranno a insediare, tra tanti, l’assessorato all’economia, l’ufficio che si occupa di ripartizioni Economia e Innovazione, un’agenzia che si occupa di contratti pubblici, il Talent Center e anche il settore funzionale turismo.

Al momento la situazione prevede la scelta del luogo ideale dove creare tutto questo, e secondo le stime che si sono fatte si necessita di uno stabile che abbia superfici per circa 10.000 metri quadri. Infatti, è necessario che al suo interno possano inserirsi in maniera adeguata tutta una serie di uffici, i quali in base al tipo di lavoro che devono svolgere necessitano di un determinato tipo di spazio.

Massimo Bessone, che è l’assessore all’edilizia pubblica e patrimonio, ha proposto di fare un’indagine di mercato atta a trovare il giusto luogo che sia idoneo al 100 percento per ospitare il Polo dell’economia. Nella giornata del 15 aprile è arrivata la fumata bianca, ovvero la Giunta ha autorizzato l’avvio delle relative procedure. Adesso non resterà che attendere l’avvenuta scelta della location, per poi vedere sorgere passo dopo passo questo nuovo punto di snodo dell’economia e dei servizi del nostro Paese, che è il Polo dell’Economia.

Massimo Bessone, ai microfoni che lo hanno raggiunto, ha dichiarato quanto segue: “Quella che sorgerà sarà una sede unica volta a rendere più compatto e meno dispersivo l’intero sistema di uffici provinciali dedicati all’economia e ai servizi ad essa collegati. Il Polo dell’Economia avrà un vero e proprio ruolo strategico in tutto questo, e sarà il motore dell’operatività sinergica dei vari uffici. Questo porterà indubbiamente ad una maggiore capacità incisiva”.